Quando i meteoriti si schiantano sulla Luna …

98
0
Share:

Quando i meteoriti si schiantano sulla Luna fanno fuoriuscire dell’acqua

quando-meteoriti-schiantano-luna-fuoriuscire-dell-acqua-

Se pensate che la Luna sia un’ambiente arido e inospitale vi sbagliate. Una nuova ricerca ha svelato che il satellite perde acqua ogni qualvolta viene colpito da una meteora.
I risultati aiuteranno gli scienziati a comprendere la formazione dell’acqua sulla Luna, e potrebbe rivelarsi una potenziale risorsa per sostenere operazioni a lungo termine per l’esplorazione spaziale. I modelli avevano previsto che gli impatti dei meteoriti avrebbero potuto rilasciare acqua dalla Luna, ma gli scienziati non avevano ancora osservato il fenomeno.
Queste prove sono state confermate (con oltre 33 casi) tramite la missione LADEE (Lunar Atmosphere and Dust Environment Explorer), che ha orbitato intorno al nostro satellite per raccogliere informazioni dettagliate sulla struttura e la composizione della sottile atmosfera.
Ci sono prove che la Luna ha acqua (H2O) e idrossile (OH), ma i dibattiti adesso riguardano le origini di questo liquido. “La Luna non ha quantità significative di H2O o OH”, ha detto Richard Elphic, scienziato del progetto LADEE “Ma quando la Luna è passata attraverso uno di questi flussi di meteoroidi, è stato espulso abbastanza vapore da consentirci di rilevarlo e poi, quando l’evento è finito, l’H2O o l’OH sono andati via”.
Per far fuoriuscire l’acqua, i meteoriti devono penetrare almeno 8 centimetri sotto la superficie, dove si trova un sottile strato in cui le molecole d’acqua (con circa da 200 a 500 parti per milione) si attaccano probabilmente a pezzi di terreno e roccia, chiamato regolite (materiale talmente secco che una tonnellata di regolite contiene circa 47 cl d’acqua).
Il team ha escluso la possibilità che tutta l’acqua rilevata provenga dai meteoroidi stessi, “Sappiamo che parte dell’acqua deve provenire dalla Luna, perché la massa d’acqua che viene rilasciata è maggiore della massa d’acqua all’interno dei meteoroidi in arrivo”, ha detto Dana Hurley della Johns Hopkins University.
di: Salvo Privitera
Fonte:

 

Share:

Leave a reply