La Casa degli Affreschi di Ossana …

122
0
Share:

La Casa degli Affreschi di Ossana, visita anche in tour virtuale

Avviato dal Comune il progetto di valorizzazione multimediale
La Casa degli Affreschi di Ossana trova un’innovativa e originale modalità di fruizione. Il Comune di Ossana ha infatti avviato il progetto di valorizzazione multimediale dell’antica casa, di proprietà comunale, grazie al contributo di 10.300 euro messo a disposizione dal Fondo Ambiente Italiano e Intesa Sanpaolo nell’ambito dell’ottava edizione de «I Luoghi del Cuore», il censimento nazionale dei luoghi da non dimenticare in cui il bene ha ricevuto 3.167 voti posizionandosi al primo posto della classifica del Trentino Alto Adige.
Con il suo straordinario ciclo pittorico risalente al XV secolo e le sue peculiarità architettoniche e costruttive, la Casa degli Affreschi, oggi individuata come «Luogo del Cuore del Fai» da una gigantografia posizionata in facciata, rappresenta un’importante testimonianza nel panorama storico artistico della Valle di Sole e del Trentino che rimane, però, inaccessibile causa il precario stato di conservazione. Da qui,l’idea dell’amministrazione comunale di candidare nel 2016 il bene alla campagna nazionale del Fai per promuovere, da un lato, la conoscenza del bene e, dall’altro, stimolare l’interesse della politica provinciale ad avviare al più presto l’intervento di restauro necessario alla messa in sicurezza e alla salvaguardia dell’immobile.
«L’amministrazione comunale di allora, e di cui facevo parte, ha compreso immediatamente il significato di questa casa e ha investito risorse per l’acquisto – evidenzia infatti il primo cittadino di Ossana Luciano Dell’Eva –. Si tratta di uno dei beni culturali, assieme al castello e alla Via Crucis di Colle Tomino, a cui teniamo di più. Il prossimo obiettivo deve essere il recupero del bene per renderlo fruibile e visitabile a tutti».
«Il censimento del Fai ci ha permesso di accendere un riflettore su questo bene – commenta quindi l’assessore alla Cultura Laura Marinelli -. È stato molto bello vedere quanta gente del paese, della valle e quanti turisti si siano presi a cuore il destino della casa accogliendo l’invito a sottoscrivere la campagna. In attesa che la Provincia attivi il recupero di questo bene, abbiamo pensato di renderlo fruibile in un modo innovativo».
Grazie al contributo «I Luoghi del Cuore», al supporto della Soprintendenza per i Beni culturali della Provincia e al contributo economico dell’Apt della Val di Sole, del Bim dell’Adige e di Funivie Folgarida Marilleva spa, il progetto «Il mistero svelato. Alla scoperta della Casa degli Affreschi», infatti, consentirà di visitare, anche se virtualmente, gli splendidi affreschi custoditi nella casa facendo vivere un’esperienza attiva ed emotiva. L’installazione multimediale, studiata e realizzata dall’agenzia di comunicazione Nitida Immagine srl di Cles, sarà collocata entro la prossima estate in una delle sale del vicino Castello di San Michele e promuoverà l’intero contesto storico e artistico della zona dando vita a sinergie e a un dialogo continuo tra i differenti siti di interesse. Le immagini della Casa degli Affreschi, proiettate su più pareti opportunamente allestite, restituiranno così una visualizzazione a grande scala e di forte impatto al visitatore, che potrà scegliere direttamente quali temi sviluppare e approfondire.
«L’impegno della valle che ha votato la Casa degli Affreschi come “Luogo del Cuore” del Fai è un segnale forte di appartenenza e di responsabilità verso il proprio patrimonio culturale – evidenzia infine la presidente regionale Fai Trentino Giovanna degli Avancini -. Attraverso il progetto promosso dall’amministrazione comunale si riuscirà a rendere palese l’importantissimo patrimonio che si trova nell’edificio. Oggi il restauro del bene non è stato ancora avviato, ma questo progetto multimediale rappresenta già un lavoro di recupero e di documentazione».
FONTE:

Share:

Leave a reply