IL MISTERO DI 17 MINUSCOLI SARCOFAGI …

244
0
Share:

IL MISTERO DI 17 MINUSCOLI SARCOFAGI SCOPERTI IN SCOZIA È ANCORA IRRISOLTO

Nelle nebbiose colline di Arthur’s Seat, appena fuori Edimburgo, un gruppo di giovani ragazzi, nel lontano 1836, fece una scoperta che avrebbe confuso storici e ricercatori per due secoli. Mentre erano impegnati in una caccia al coniglio, incapparono in una serie di 17 piccoli sarcofagi di legno, ognuno una minuscola figura di legno con abiti.
Questi sarcofagi, lunghi appena 95 millimetri, erano disposti in due file da otto, con una terza fila composta da un solo sarcofago. Nonostante il passare del tempo, l’origine e lo scopo di questi sarcofagi rimangono avvolti nel mistero. Diverse teorie sono state proposte nel corso degli anni per cercare di spiegare la presenza di questi enigmatici sarcofagi.
Alcuni hanno suggerito che possano essere stati creati per pratiche stregonesche, mentre altri ritengono che possano rappresentare marinai persi in mare, in un tentativo delle loro mogli di offrire loro una “sepoltura cristiana”. Altre teorie suggeriscono che siano stati creati da un individuo affetto da una “deviazione mentale”, o forse rappresentano mandragole mitologiche conservate da mercanti.
Una delle teorie più intriganti suggerisce che i sarcofagi siano stati creati dal famigerato duo di assassini del XIX secolo, William Burke e William Hare, come un modo per commemorare le loro vittime. Tuttavia, nonostante le numerose teorie proposte, il mistero dei sarcofagi di Arthur’s Seat rimane irrisolto. Oggi, questi “famosi sarcofagi lillipuziani” sono esposti e conservati presso il Museo Nazionale di Scozia, continuando a stuzzicare la curiosità di visitatori e studiosi.
Di Salvo Privitera
FONTE

Share:

Leave a reply

Scelto Per Te: