La bolla sull’orlo del buco nero centrale

55
0
Share:

La bolla sull’orlo del buco nero centrale

Ricordate l’immagine di Sagittario A*, il buco nero da quattro milioni di masse solari che alberga al centro della nostra galassia, ottenuta con la rete di radiotelescopi #Eht, Event Horizont Telescope? L’immagine è stata pubblicata nel Maggio 2022 ma le osservazioni risalivano all’aprile 2017.

Un gruppo di ricerca internazionale di cui fanno parte anche gli italiani Nicola Marchili e Ciriaco

Goddi, ha setacciato le osservazioni fatte dalla schiera di antenne Alma, il più potente tra gli osservatori partecipanti a Eht, trovando gli indizi di un cosiddetto “hot spot”, una bolla di gas caldo che orbita a velocità pazzesca attorno a Sagittario A*.


L’orbita e la velocità dell’hot spot sono stati dedotti dalle osservazioni e dai modelli teorici. Secondo i calcoli, la bolla di plasma orbita molto vicino al cosiddetto orizzonte degli eventi ad una velocità pari al 30 per cento di quella della luce, compiendo un giro completo in 70 minuti.


Oltre a conoscere meglio l’ecosistema di un buco nero, questa scoperta – dicono gli scienziati – permette di confermare la teoria secondo cui taluni bagliori in raggi X osservati provenire dal centro galattico siano originati proprio dall’attività di queste bolle calde.
FONTE YOUTUBE MEDIAINAF TV: https://www.youtube.com/watch?v=98gVFhTlCNE
Servizio di Stefano Parisini
Crediti video: EHT Collaboration, ESO/L. Calçada (Acknowledgment: M. Wielgus)
Musica CC: Ketsa – Rogue
#SagittariusA*
#blackhole

Share:

Leave a reply