La casa di Jonathan Davis dei Korn è infestata …

106
0
Share:

La casa di Jonathan Davis dei Korn è infestata dai fantasmi

Il cantante di Freak On A Leash dice di collezionare spade, teschi e bambole maledette: “Ho almeno 7 resti umani”
La passione di Jonathan Davis dei Korn per il macabro e il paranormale è cosa nota. Lo ha ribadito, tuttavia, in una dettagliata intervista rilasciata a NME nella quale ha parlato principalmente di The Nothing, l’ultima fatica discografica della sua band. L’album ruota intorno all’elaborazione del lutto e raccoglie tutta la rabbia e la disperazione che seguono una grave perdita.
Nell’ultimo anno, infatti, il cantante ha perso la moglie e la madre a distanza di pochi mesi, e l’argomento della morte non poteva non essere al centro di The Nothing. In più, Jonathan è legato da una forte amicizia con Zak Bagans, un investigatore televisivo sul paranormale molto popolare negli Stati Uniti, e soprattutto grazie i suoi show hanno foraggiato la passione di Davis per le cose oscure. Le stesse cose oscure, però, infestano la sua casa.
Jonathan Davis dei Korn lo ha raccontato a chiare lettere: “Vedo cose con la coda dell’occhio, qualcosa colpisce le mie pareti tutto il tempo e vedo ogni cosa staccarsi dai muri”. Tuttavia, la voce di Freak On A Leash non sembra spaventata: il suo è un “disturbo” che lo distingue sin dalla tenera età, e per i suoi sinistri ospiti spera che trovino la pace, che facciano il passo finale, che vadano oltre.
Soprattutto, il frontman dei Korn spiega che tutto ciò è dovuto ad alcuni oggetti che egli colleziona: nella sua casa si trovano spade, teschi e bambole, e ognuno di questi oggetti proviene da ogni parte del mondo ed è legato indissolubilmente a qualche storia. Lo racconta egli stesso: “Quelle spade servivano per decapitare persone, mentre se ti avvicini a quelle bambole senti l’inferno che hanno dentro”. Fieramente, Jonathan conclude: “Il mondo è pieno di gente che colleziona auto o mazze da baseball. Io colleziono resti, ne ho almeno sette”.
Infine, Jonathan Davis dei Korn ammette di essere un appassionato di storie di serial killer, un interesse che lo aiuta a conoscere il lato oscuro dell’animo umano.
di: Luca Mastinu
Fonte:

Share:

Leave a reply

Scelto Per Te: