Ottenuta la prima immagine del “toro di polvere” …

40
0
Share:

Ottenuta la prima immagine del “toro di polvere” intorno a un buco nero

Ottenuta la prima immagine del toro di polvere intorno a un buco nero

Si è riuscita ad ottenere la prima immagine del “toro di polvere”, una ciambella di polvere che circonda uno dei buchi neri supermassicci (conosciuti) più potenti in assoluto, nella radiogalassia Cygnus A.
Le radiogalassie sono caratterizzate da un’emissione di onde radio di circa 100 volte rispetto ad una normale. Al centro di Cygnus A, che si trova a 760-800 milioni di anni luce di distanza da noi, si trova un buco nero supermassiccio con massa di circa 2,5 miliardi di Soli. Questo buco nero ha creato intorno a se, una ciambella di materiale, che viene attirato e poi lanciato a velocità vicine a quelle della luce.
Di queste galassie con una ciambella di polvere ne esistono tantissime e, contrariamente di come si potrebbe pensare, non sono tutte uguali. Si possono identificare come quasar, blazar, radio galassie e galassie di Seyfert, strutture simili tra loro, ma con proprietà tutte diverse. Per spiegare queste differenze gli scienziati hanno creato un modello unificato chiamato AGN.

Ottenuta la prima immagine del toro di polvere intorno a un buco nero

Queste differenze potrebbero essere a causa del toro di polvere (la ciambella), dato che a seconda da quale punto lo si guardi, si riscontrano risultati differenti. Per spiegarci meglio immaginate che questo toro sia una ciambella di detriti spaziali in cui al centro c’è un buco nero, in base a quale punto si osserva, la ciambella di polvere potrebbe omettere o nascondere qualche dettaglio.
“Il toro aiuta a spiegare perché gli oggetti conosciuti con nomi diversi in realtà sono la stessa cosa, osservati da una prospettiva diversa.” ha detto l’astrofisico Chris Carilli del National Radio Astronomy Observatory (NRAO). Dalle recenti osservazioni si è notato che l’AGN del Cygnus A è, dal nostro punto di vista, laterale al buco nero. Le osservazioni effettuate hanno stabilito che il diametro del toro è di circa 900 anni luce ed è formato da vere e proprie nubi di gas.
di: Salvo Privitera
Fonte:

Share:

Leave a reply