Lunga notte da incubo sul lato oscuro della Luna, …

115
0
Share:

Lunga notte da incubo sul lato oscuro della Luna, ‘Più freddo del previsto’ : lander in ‘letargo’

Sul lato nascosto della Luna fa più freddo che su quello che siamo abituati ad osservare dalla Terra, le temperature sono infatti scese, durante la notte, fino a 190 gradi sotto zero. La notte sulla Luna dura 14 giorni terrestri e per questo il rover e il lander cinesi sono andati in ‘letargo’ per resistere al gelo, adesso però si sono ‘risvegliati’ e sono operativi.
Sul lato nascosto della Luna fa più freddo che sulla faccia che siamo abituati a vedere e conoscere dalla Terra, il termometro ha segnato infatti 190 gradi sotto zero e il rover e il lande cinesi sono dovuti entrare in ‘letargo’ in attesa del dolce risveglio sotto i raggi del Sola. Ma quando dura la lunga notte lunare sul lato ‘oscuro’? Ecco cosa c’’è da sapere.
Lunga notte. La notte sul lato oscuro della Luna dura ben 14 giorni terrestri e le temperature sono più basse rispetto a quanto si aspettassero gli esperti dell’Agenzia Spaziale Cinese. Il direttore esecutivo del progetto della sonda Chang’e-4 presso l’Accademia cinese di tecnologia spaziale (Cast), Zhang He, spiega infatti che sul lato nascosto del nostro satellite fa più freddo rispetto a quanto misurato in passato dalla missione statunitense Apollo sulla faccia visibile della Luna. Perché?

Perché fa così freddo. Una risposta definitiva al perché faccia così freddo sul lato nascosto della Luna ancora non c’è, ma gli scienziati pensano che il motivo possa essere legato alla differente composizione del suolo rispetto alla faccia a noi conosciuta, sono necessarie però indagini più approfondite per saperne di più.
Tutti in ‘letargo’. Per resistere alle rigide temperature sul lato nascosto della Luna, il rover cinese Yutu-2 e la sonda Chang’e-4 sono dovuti entrare in ‘letargo’, in pratica hanno dovuto utilizzare un riscaldatore nucleare simile a quello usato su Marte dal rover Curiosity della NASA per non ‘congelarsi’, fermandosi così per qualche giorno. Quando poi il Sole ha iniziato a riscaldare la faccia nascosta del nostro satellite, lo scorso 29 gennaio, il rover si è ‘risvegliato’ ricominciando a lavorare, mentre il lander si è preso qualche giorno in più di riposo e adesso è tornato operativo.
La morte dei germogli. Le rigide temperature hanno inoltre provocato la morte dei germogli di cotone che erano nati nella mini serra della missione cinese.

Di : Zeina Ayache

Fonte:

Share:

Leave a reply

Scelto Per Te: