Poveri a Pescara: appello della Caritas

120
0
Share:

Poveri a Pescara: appello della Caritas

La Caritas di Pescara lancia un appello ai cittadini affinchè aiutino i tanti poveri e le persone in stato di bisogno presenti in città.
Nel periodo delle festività natalizie la solitudine e il disagio sociale si sentono di più afferma il direttore della Caritas diocesana di Pescara don Marco Pagniello che presentando l’iniziativa “Aggiungi un posto a tavola” anche quest’anno le famiglie potranno ospitare chi vive in povertà e lontano dai propri cari.
Don Marco afferma che si tratta di un’esperienza di “accoglienza e condivisione. Non è un progetto nuovo e l’anno scorso c’è stata una buona risposta. Chi ha aderito non si è pentito e tra le persone che hanno testimoniato la propria soddisfazione c’è una famiglia che ha accolto i meno fortunati in occasione della Giornata Mondiale dei Poveri, celebrata il 18 novembre.
Come sempre pensiamo che siamo noi ad aiutare gli altri e ,invece, è stato un arricchimento per noi. Per Natale riproponiamo la raccolta fondi a sostegno del gemellaggio con la Diocesi di Sape, in Albania. Chi volesse partecipare, avrà la possibilità di portare a casa, o regalare ad altri, confezioni da una o due bottiglie di vino delle migliori cantine abruzzesi. Il contributo finanzierà il progetto finalizzato a sostenere, con borse di studio, i giovani che vivono in una delle aree più povere dell’Albania. In questo modo li aiutiamo a non lasciare la loro terra. Avranno la possibilità di rimanere lì a studiare e poi lavorare.
Vogliamo , però, anche aiutare i nostri ragazzi visto che il fenomeno dell’abbandono scolastico è in aumento ed è un indice di povertà, non solo materiale. Aspettiamo adesioni, per entrambe le iniziative. Chi è interessato può rivolgersi alle parrocchie oppure inviare una mail a info@caritaspescara.it .
C’è anche un terzo modo per poter stare vicino a chi è solo e vive una situazione di disagio. Per il periodo natalizio cerchiamo volontari disposti a offrire un po’ di tempo al servizio degli altri come nella Cittadella dell’accoglienza, dove sarà celebrata la mensa, in via Alento.
Non c’è tanto la necessità di qualcuno che serva ai tavoli. Ciò che chiediamo è la presenza che vuol dire compagnia, amicizia, di cui queste persone hanno bisogno. A loro farebbe bene. Per offrire la disponibilità si può usare Facebook, attraverso Messenger, o contattare la Caritas via mail (scrivere a volontariato@ caritaspescara. it). Oppure si può telefonare al numero 338.90 11 334?.
Di: Gigliola Edmondo
Fonte:

Share:

Leave a reply